Follow by Email

Google+ Followers

martedì 25 febbraio 2014

STEVE SYLVESTER (DEATH SS): La nostra resurrezione, dopo 9 anni in Toscana!


INTERVISTA A CURA DI: ANTONELLO CRESTI
Ad alcuni mesi dalla uscita dello splendido come-back discografico "Resurrection", i Death SS tornano dopo 9 anni live in Toscana. SABATO 15 MARZO 2014 
DEATH SS LIVE AL "MUSIC PARK LIFE" A BIENTINA (PI)
1) Sono oramai passati diversi mesi dal vostro ritorno discografico. Quale è il bilancio che fai?

 RESURRECTION è stato ben accolto e recensito praticamente ovunque, e questa è sicuramente una soddisfazione! Non sono al corrente dei dati relative alle sue vendite, ma personalmente sono molto contento di come stanno andando le cose... 

2) I Death SS sono tornati anche dal vivo con una serie di concerti scelti con accuratezza. Vedendo il pubblico ti sembra  che il vostro audience sia rimasto quello "storico" o che ci siano nuove aggiunte?

Sicuramente entrambe le cose! Come sai noi abbiamo sempre preferito fare poche date di qualità in locali selezionati che potessero permettere lo svolgimento del nostro spettacolo piuttosto che suonare ovunque in condizioni "precarie". Il pubblico è sempre stato caldo e numeroso, sia che si trattasse di vecchi fan che di nuove leve che non ci avevano ancora mai visto dal vivo...


3) Vi sarete incrociati con altre band in queste esperienze. Recentemente mi dicevi che raramente ascolti nuove proposte musicali. Il live ti ha consentito di ovviare a questa mancanza? Qualcuno ti ha colpito?

Per motivi logistici non sempre abbiamo potuto suonare con delle bands come opening acts. Inoltre la maggior parte delle volte mentre si esibiscono gli altri gruppi io sono nel backstage intento in mille preparativi e non mi posso concentrare  nell'ascolto. Comunque ti posso dire che quello che sono riuscito a sentire mi ha molto favorevolmente colpito. Il livello qualitativo è stato sempre alto!

4) Tornate dal vivo in Toscana, la tua/vostra patria elettiva da molto tempo, dopo 9 anni. Ci dobbiamo aspettare uno show "speciale" per colmare la lunga attesa?

Siamo molto carichi per questa data e stiamo lavorando per fare in modo che sia memorabile per tutti quelli che ci verranno a vedere... I presupposti ci sono tutti!

5) Personalmente, ascoltando il vostro ultimo "Resurrection", confermo la sensazione di un lavoro unitario all'interno di una reiterata varietà. C'è però un brano che per te riassume meglio di altri il senso di questo ritorno? Perchè?

Difficile per me esprimermi in questo senso.. Come hai detto tu si tratta di un lavoro dalle varie sonorità, ognuna delle quali esprime un aspetto  della nostra attuale essenza musicale. Io vedo RESURRECTION nella sua globalità, non riesco a scinderlo in episodi separati...
Giusto per farti un esempio, l'EP "EATERS" esprimeva e sviluppava con altri brani inediti composti per l'occasione, il nostro lato più "cinematografico", mentre con l'EP successivo, "DIONYSUS" ci iamo concentrati sul nostro lato più goth...  Sono tutti vari aspetti del nostro essere "DEATH SS", e non riesco a preferirne uno in particolare...

2 commenti:

  1. https://www.facebook.com/events/250667365102845/

    RispondiElimina
  2. vengo da Roma per rivederli....ogni volta è uno spettacolo diverso!

    RispondiElimina